Strumenti personali
Tu sei qui: Portale PIAZZA 3 CASA DELLO SCRIBA Raffaele Perrotta • aestas come sta a dire il Mastro

Raffaele Perrotta • aestas come sta a dire il Mastro

V.S. Gaudio

 
Perrotta 01


Raffaele Perrotta
 
aestas come sta a dire il Mastro
 
a Leaves of Grass
 
 
del dramma se ne fece drama:
al miglior offerente dimmagine
 
lo sfarzo - dedicatogli -
 
e a seguire tempo al tempo
di un antico culto in contesa con il Nuovo e se ne son viste
delle belle anime congiunte con déi forti animi
a guerreggiar - e cruenti offensioni -
di circulare gap
 
ma ci si mostrò lunguento atto a ristabilire
del repentaglio il prigione
 
poi dopo ò lo scrittore americano indifeso per la birra
se ne fece una pace ritornando sul terreno
ove sol batte su suol che vol
 
estensione dellèstasi e iniziar di iniziato claustrato
 
e una vergine e qualche ritaglio memorioso sul fatto del Serio
e poco ci mancasse che la festicciola provasse lurto con
linserimento dell’incarnato il flumen
in aggiunta alle facciate
ma non si deve “credere” nemmeno con il ‘come se’
altrimenti il cavallo di razza perde i suoi paraocchi
e addio giovinezza! e con la giovinezza
il miracolo mostrato nell’esercizio ginnico
 
[io son io in un modello del dir io son per esempio tutto d’un pezzo granito,
e io col mio sangue atavico che m’è scuro nottetempo e giorno fulvo]


Perrotta 02
 
 
i’ () ci manca qualcosa … e dalli! con questa cosa che cosa non è
quel lontano Renato Barilli .
ti conosco, anche se stenti nella pratica,
proprio perché la parola
perché la parola? e facendone domanda
ti dissangui, con rigore;
 
non sono di vecchio stampo,
rievocatore, sí
qualcuno ci mette le mani e
non fa bene il proprio mestiere,
 
   ¿   -
 
rievocatore dell’età intermediana
 
esperimenti dopo esperimenti, infaticabilmente
 
 
a questo punto dell’i n v e n i o   -  fattore K -
esplicita didattica (ma non pensare che tutto fili liscio come l’olio).
ebbi a dissentire; pur quando/ fatto o non fatto
Sollers H è nostro perché problema è nostro
a misura di problematico che io sono
in vista della stella piú vicina al mio sguardo
e ansiosità   è una struttura,
IN VOLUPTATE CONSENTIO O anche: «le figure»
che assommano il racconto di nascosto
il bagliore del tema il paesaggio oleografico
(che) attiene a super di quintessenza ritrovata
la nostra bella lingua con grammatica fluida
semplicemente per dirti Retorica o Poetica
si sta cosí: Aristotele è costruttore di linguaggio
al quale dona una logica che persevera da sua generazione
ma ora sta a noi riprendere la matassa concedendoci
dignità e altezza di ingegno a perlustrare le possibili
chiavi del mistero Linguistico
e da musa a musa, il contegno che si deve nutrire ETA. ”„
 
       gioco in casa, ma non si trova il Soggetto smarrito
capirai bene che se continui a vivere e a partecipare
con gli altri la vita stessa
dovrai metterti in testa di trovare il codice
cui far appartenere la tua comunicazione,
in seconda battuta hai l’incarico di
affinare e raffinare detto FOCUS (codice al tuo servizio)
rimarrai sorpreso da te stesso
è il caso di proferire e non per infingimenti
il Fenomeno chiamato Linguaggio (Codice libero)
 
non s’è fatto tardi, e dunque
 
 
 
 
è sí claritate che non puoi chiamarmi nell’‘in qualche modo’
pur io professando Arti e Mestieri Linguistici e Filosofici
(a buon intenditor non si volgono le spalle)
 
industrioso nel rammentare all’elogio la Letteratura Varientistica
 
 
 
 •
 
 


io non so se il mio Marco è a conoscenza di Emilio Villa o anche di Cacciatore,
senz'altro, divoratore di LIBRI com'è il Marco Il Terribile (come Ivan),
del Finnegans Wake sì.
ma senz'altro non di Abrahm Lincoln Gillespie (vedere internet),
ma lui è irripetibile.

intendo dire, caro Marco, che questo tuo ultimo testo supera ogni altro
tuo testo precedente. e sai perché? perché hai mirato alla COMPLESSITA'
del Mondo e del Cosmo, che sono entrambi irriproducibili (si dice cosí?)
ti prego, ragguagliami
 
 
 
Perrotta 03

 
 
lo sforzo è enorme ma è bene che sía cosí a misura del nostro intendimento
il particulare è che il pur creduto perfetto di discorso è disdicevole nel suo dettato detto
(sottintesa Letteratura MetaCritica)
operando in fase di postavanguardia
la mia avanguardia è virtuosa secondo i miei limiti
che, come limiti, ne restringono il respiro animoso.
 
parimenti ad ancor forzato a finir
le figure sempre molto
in attesa che rilucesse copista nella fattispecie
    trascrizione
 
dovuto a Fanciullo che al femminile
gioca in piazza dItalia col cerchio
(forse azzurro azzurrità)
se ne conclude che coi dadi è il prezzo da pagare
per modo di vita al trascorrere del repentino Altro
 
il contenuto è la forma
 
per tutto il vasto piano una coloritura
 
intendere lintendimento
 
orecchie per il grande palcoscenico
 
(e io dico solennemente, combattivo come sono, :
la grammatica come codice, il pro-gramma,
sono alle dipendenze dellautore accrescentesi auctor)
 
ma tutti saranno poeti, poeti che già sono,
e la cuoca passerà a governare il popolo unito
dopo che si abbia avuta la democrazia ‘a nostro talento’
e ci va stretto il dover porsi alla mercè del prof primo venuto, a viàtico
 
 
 
      in memoria di Demetrio Stratos
―――――――――――――――
(prova in minuta:) astro ¿disastro, piuttosto ripariamo l’æstro
non ci si … distolga da quel che va in:scrivendo
ASOMMITÀD’<=>>IMPRESA.l’arco trionfale meritevole
a condottiero di sé stesso
 
 
 
‒‒‒‒‒‒‒‒‒‒‒
 
 
a illustrazione dello stesso sé - interno e esterno (¿si può?), se balli devi ballare -, lo schema primitivo dell’io dell’essere del non essere, e in séguito a ciò: materia e forma, il linguista e Majakovskij - Sanguineti dall’altra  parte -, ma ci vorrebbe ben altro per l’assunto alla proposizione, ma noi concediamoci la memoria del saggio senza le pretese della esasperata techne, e la rilettura funge da ripasso dell’avanti in alfa, laboratorio prima di tutto e a scanso di equivoci, un rimaner nell’organico per modo di dire (compimento assurdo!!!), una scelta consapevole (anche qui, non puoi darla a bere, il popolo non è cosí stupido come tu lo pensi da gregario che sei), e infine al centro dell’attenzione il testo, questo. - - - strampalato ma non troppo; importante non fare il verso alla filosofia; è dal tempo della Voce che tu non appari ai miei occhi, ma, da principio, non mi strappo di dosso l’abito conforme al momento, unificazione assistere


Perrotta 04Perrotta 05
 

 Ü
Perrotta06
Tagcloud-Wordle per
 "aestas come sta  a dire il Mastro":
pingaci sopra  per il window in Wordle
 
Azioni sul documento
« settembre 2019 »
settembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30
Navigazione