Strumenti personali
Tu sei qui: Portale PIAZZA 1 BIBLIOTECA Roberto Maggiani, Scienza aleatoria, Lietocolle, 2010

Roberto Maggiani, Scienza aleatoria, Lietocolle, 2010

Antonio Spagnuolo

Fatemi vedere ancora oltre

la luce viscida sulle pietre dopo la pioggia

le forme del tramonto sulle cornici seicentesche di un

palazzo fiorentino

lo spazio tagliato dai raggi obliqui del sole che si spegne

sulle cime dei cipressi, come fossero candele soffocate dal

cappuccio della sera…

 

La corrispondenza e la complementarità impegnate a ritrovare ragioni del comporsi, tra emozioni e avvenimenti, in una diuturna registrazione dell’esistenza, si svolgono in un ruolo sempre attivo lungo il corso di questa raccolta che ha tutti gli aspetti di un lungo poemetto, propenso al diario, in un esito di ricerca ben determinato: frammenti, annotazioni, riflessioni, vortici che potremmo intercettare nella composizione più singolare che ha il titolo Equazioni di Maxwell del campo elettromagnetico. Qualcosa - questa - che trascina a lampi e a scintille nella rapida scansione di una lettura fratturata e ricomposta per proporre sinuose alternanze di energie tra il verso e la esplosione.

Le soluzioni appaiono intessute da una non indifferente pregnanza culturale , per la quale psiche e spiritualità, materia e intelletto, pathos e ribellione si alternano per motivi lirici, sempre in anticipo negli schemi stilistici, che hanno superato gli abbandoni convenzionali per avere e proporre una certezza privilegiata della composizione.

Interrogazioni ed equivalenze mostrano con arguzia esperimenti poetici e pittorici che accompagnano le sensazioni di un circuito che si avviluppa nel segno delle ascendenze. Il poeta porge una testimonianza sulla ripercorrenza del sé con lo strumento della razionalità, utilizzando un’organizzazione e una strutturazione attente allo scorrere minaccioso del tempo, ma anche alla sua ciclicità, che in fondo è consolatoria. Si può ipotizzare che la scansione dei momenti che egli ha ritenuto di riordinare altro non sia che la successione delle fasi della scrittura. Riordinare le immagini per rielaborarle e rileggerle, non solo in una originale interazione fra lo scorrere della parola e un’istanza di novità, ma anche per comporre ispirazioni che contribuiscano alla creazione di una poesia forte , condivisibile, variabile, modellata di volta in volta per un approdo delle speranze e delle illusioni e delle speranze disilluse.

Respiro ampio, ritmo incalzante, figurazioni colorate.

Azioni sul documento
« novembre 2019 »
novembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
Navigazione